Ecobonus 2017: fino al 65% di detrazione sull’installazione di un motore per serranda

Lo sapevi che il governo ha confermato anche per questo 2017 le detrazioni fiscali in opere di ristrutturazione delle abitazioni private e condominiali?

Ed anche sulle opere che riguardano garage, in particolare serrande, porte e portoni basculanti i tuoi clienti hanno una grande occasione di risparmio fino al 65% della spesa d’opera!

Basta infatti intervenire su uno spazio privato con un miglioramento qualitativo della chiusura, rendendola ad esempio motorizzata e coibentata, per poter richiedere della detrazione Ecobonus fino al 65%.

Se ancora non lo hai fatto, questo è il momento giusto per proporre tale soluzione a tutti i tuoi clienti e, naturalmente, offrire una motorizzazione di assoluta qualità e certificata, come quella che noi di Elsamec garantiamo con tutti i nostri prodotti Made in Italy 100%.

Conoscere bene tutta la regolamentazione dietro all’Ecobonus 2017 può essere un punto fondamentale in sede di colloquio con i tuoi clienti e può fare veramente la differenza nel convincerli che è ora di riqualificare la loro serranda.

Ecco allora un riassunto delle principali cose da sapere…

Chi può richiedere le agevolazioni Ecobonus 2017?

Il bonus ristrutturazioni 2017 per detrazione fiscale può essere richiesto da tutti i contribuenti soggetti al pagamento dell’IRPEF, residenti o non residenti in Italia, nello specifico:
proprietari o nudi proprietari.

  • titolari di un diritto reale di godimento (usofrutto, uso, abitazione o superficie), locatari o comodatari;
  • ai familiari conviventi (coniuge, figli, genitori, fratelli, nonni, bisnonni, nipoti, generi, nuore, suoceri e cognati) del possessore dell’immobile ristrutturato, purché sostengano le spese e siano intestati a loro bonifici e fatture. al convivente non proprietario;
  • all’erede che detiene materialmente l’immobile ristrutturato dal defunto;
  • soci di cooperative divise e indivise;
  • imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce;
  • soggetti che producono redditi in forma associata
  • Attenzione ai pagamenti…

    Ai fini della corretta predisposizione della documentazione necessaria a fruire dell’Ecobonus 2017, tutti i pagamenti dei lavori effettuati devono essere regolarmente pagati tramite bonifico bancario o postale.

    Il bonifico ai fini di riconoscimento della detrazione spettante, deve necessariamente contenere i seguenti dati:

  • Causale del versamento
  • Codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento
  • Codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento
  • Qualora la detrazione spetti anche ai familiari conviventi, il bonifico deve riportare il numero di codice fiscale delle persone interessate al beneficio fiscale.

    Una volta chiariti tutti questi aspetti con i tuoi clienti, sarà molto più facile per te convincerli ad installare un motore per serranda, visti i vantaggiosi risparmi garantiti anche per quest’anno!

    Noi di Elsamec rimaniamo poi a disposizione per ogni chiarimento e ti invitiamo a scaricare gratuitamente il nostro catalogo in pdf semplicemente compilando il form nella nostra home page.